Fallen

Ho letto questo romanzo un bel po’ di tempo fa, inizialmente ero rimasta affascinata dalla storia, ora che mi ricapita tra le mani sono di tutt’altra opinione.

thFallen” è un romanzo di Lauren Kate, primo di una saga abbastanza corposa. La storia è incentrata sulla piccola Luce che sospettata di un omicidio deve trasferirsi in una nuova scuola, costantemente sotto sorveglianza. In questo luogo conoscerà Daniel e tra i due nascerà una forte intesa. Daniel e Luce in realtà si conoscono da sempre perchè lui è un angelo caduto (notare il titolo del libro fallen=caduto) e, in un gioco simile ai corsi e ricorsi storici, in ogni secolo ha amato Luce in ogni sua vita precedente, ma ogni volta non è riuscito a difenderla dai demoni. La storia banale di un amore impossibile rende il romanzo estremante commerciale. I dialoghi e i personaggi sono frivoli e privi di una benchè minima profondità. Ciò rende il romando adatto solo ad una schiera di ragazzine di età pre – adolescenziale, che si lasciano rapire con molta facilità da queste frivolezze convinte che l’amore debba essere spettacolare e impossibile per essere eterno e vero. Tutto ruota sui soliti stereotipi prettamente americani: la ragazza indifesa e ingenua che si innamora del ragazzo tenebroso e impulsivo di un amore morboso e malsano, nel quale poi appare sempre una terza figura che rompe l’idillio. In genere fantasy è schiacciato dalla storia d’amore rendendo ancor più palese la banalità della trama. La lettura non è particolarmente lenta grazie all’ironia dell’autrice, ma priva di ogni colpo di scena. Tutto ciò rendono il romanzo niente più che un pappone amoroso.

Voto e commento: ★★☆☆☆

Devo assegnare con il senno poi due stelle. Purtoppo crescendo e avendo letto molte altre storie sullo stesso genere, mi rendo conto che l’esaltazione che provavo nel leggere questo romanzo non è la stessa che provo ora. Tutto sembra troppo assurdo o banale: che siano vampiri, angeli o altro propongono un amore melenso e morboso convincendo le giovani lettrici che sia l’amore più vero. Non consiglierei quindi questo romanzo, se non ad un pubblico che si accontenta della esteriorità e di storie dozzinali prive di profondità e una trama concreta.

Fatemi sapere cosa ne pensate del genere fantasy con un commento qui sotto!

Un bacio!

Precedente Cose che nessuno sa Successivo Sei come sei