Moulin Rouge

La cosa più grande che tu possa imparare è amare e lasciarti amare.

158883693_52cc18“Moulin Rouge” è un film musical che vanta un cast di grandissimi interpreti (Nicole Kidman nel ruolo di Seline e Ewan McGregor nel ruolo di Christian). Si presenta come una celebrazione degli ideali bohemien e della musica in generale, infatti le canzoni che scandiscono il film non sono inedite, ma sono famosissime musiche arrangiate e mixate in modo tutto nuovo e assolutamente moderno.
Parigi. 1899. Satine è la star del Moulin Rouge, la cortigiana più desiderata ma anche pronta a vendere i propri favori al miglior offerente. Finché un giorno arriva da fuori il giovane e timido scrittore Christian che si innamora, corriposto, di lei. Ma, c’è un ma. Interessato a Satine è anche il ricchissimo Duca che è pronto, pur di averla in esclusiva, a farla diventare un’attrice e ad assumersi il carico delle spese per un rinnovo totale del locale. In agguato, poi, c’è il mal sottile: la tubercolosi. Un film leggero che sembra essere un unico grande spettacolo, dato che si svolge sempre negli stessi luoghi e che, scandito dalla musica, assume l’aspetto di un vero e proprio musical di Broadway. La trama è il classico triangolo di amore, gelosia e passione della cinematografia americana. Alcune scene si rifanno addirittura a La Traviata e La Bohème un vero e proprio tripudio musicale. La storia prende in analisi i sentimenti che chi ama una donna che vende il suo corpo prova: desiderio, passione, sospetto, tradimento, gelosia, assenza di fiducia, tutto raccontato nella struggente musica del Tango di Roxanne.
Un film che seguendo la dottrina dei poeti bohemien vuole celebrare la libertà, la bellezza, l’amore e la verità che scomoda che sià, è sempre la verità. Un breve viaggio tutto da vivere in compagnia di Seline e Christian nel magico mondo del Moulin Rouge.

Voto e commento: ★★★★☆

Un film tutto da godersi, da cantare e da vivere. La trama non risulta essere banale perchè ambientata nell’affascinante mondo della vita parigina del novecento. Le canzoni calzano a pennello sulle situazioni, come fossero lo specchio dell’anima dei protagonisti. Le scene sono ben curate in ogni parte trasparendo una sensualità tutta personale, mai volgare e che rapisce in ogni momento. Consiglierei quindi questo film per passare un paio d’ore al Moulin Rouge e rivivere la stora di Seline e Christian, imparando l’importanza dell’amore e amando insieme a loro.

Voi conoscete questo film? aspetto un commentino.

Vi abbraccio!

Piccola curiosità: Le canzoni sono davvero cantate da Nicole Kidman e Ewan McGregor che stupirono tutti con le proprie doti canore pur non essendo dei cantanti.

I commenti sono chiusi.