Sei come sei

Ho letto questo romanzo questo inverno, rimanendone piacevolmente colpita.

Mazzucco-Sei-come-seiSei come sei” è un controverso romanzo di Melania G. Mazzucco. Considerato troppo esplicito dai pudicissimi cittadini italiani, è stato valutato inadatto ad un pubblico di adolescenti e sottoposto a durissima critica. Tutto ciò perchè affronta temi scottanti e taboo per la società moderna: L’omosessualità e le nascite da madri surrogate. La storia racconta di Eva, figlia di una coppia omosessuale, segnata dal lutto e perseguitata dall’ingiustizia umana, che deve affrontare incomprensioni e pregiudizi in una società xenofoba e retrograda. Questo romanzo è un’apologia dell’amore che non ha barriere, confini, leggi e sesso. Inutile ricciare il naso e nascondersi dietro ad un finto perbenismo, l’amore non si può fermare. L’esperienza di Eva dimostra che una famiglia con due “papà” può esistere e ogni tantativo di allontanarla da questa realtà risulta inutile. La legge però è chiara, i matrimoni omosessuali non vengono riconosciuti in Italia ed Eva deve essere allontanata dalla famiglia perchè alla morte di Christian, legalmente il suo unico genitore, Giose, il suo secondo padre, non può far nulla. La delicatezza della storia d’amore tra Christian e Giose additata dalla società, la loro voglia di essere padri, le peripezie passate per diventarlo, rendono questo romanzo uno spaccato di vita sempre più comune in una società in continua evoluzione. La lettura è scorrevole, intensa, dinamica come un romanzo di avventure, ma allo stesso tempo addolcita da una grande tenerezza che permette al lettore di riconoscersi in quel amore che solo tra un padre ed un figlio può nascere.

Voto e commento: ★★★★★

Andando contro ogni bigottismo considero questo romanzo una lettura elevata, scritta in modo ineccebile, un perfetto esempio di amore paterno. Consiglierei questo romanzo a qualunque fascia d’età. Credo sia inutile condannare un romanzo solo perchè qualche pagina è più esplicita, spinti da chissà quale pudicizia, senza rendersi conto che quello che riporta questo romanzo è molto più pulito e profondo di quello che normalmente viene propinato ai ragazzi: violenza e sesso considerati normali solo perchè i protagonisti dell’azione sono un uomo ed una donna. Questo romanzo insegna ad abbattere le barriere del pregiudizio attraverso la comprensione e l’accettazione, senza se e senza ma, siamo nel ventunesimo secolo e non si può ammettere che due esseri umani non siano liberi di amarsi e di vivere la propria vita come una vera e propria famiglia.

Di che giudizio siete al riguardo? Fatemi sapere con un commento qui sotto.

Con questo, vi abbraccio!

I commenti sono chiusi.