La minaccia fantasma

Tanto tempo fa in una galassia lontana lontana…

minaccia_fantasma_ep_1_guerre_stellariLa minaccia fantasma” è il primo episodio (quarto in ordine cronologico) della saga Star Wars firmata George Lucas. La Federazione dei Mercanti ha messo in crisi l’intera Repubblica, contraria alla tassazione sulle rotte commerciali. Il maestro Jedi Qui-Gon Jinn e il suo allievo Obi-Wan Kenobi vengono mandati a negoziare con i mercanti, per ristabilire la pace. Ma li attende una trappola, così i due fuggono e cercano di mettersi in salvo sul pianeta Naboo. I Jedi convincono la regina a scappare con loro, il pianeta è sotto assedio e la nave su cui stanno volando si guasta. Per questo fanno scalo sul piccolo mondo di Tatooine, dove incontrano il giovane Anakin Skywlaker, che si rivelerà essere il prescelto, ovvero colui che troverà l’equilibrio nella forza. Il film a differenza di ciò che un pubblico non molto attento possa pensare, non è una mera celebrazione di combattimenti con spade laser, navi spaziali e robot, ma un universo di valori morali davvero notevole. Il cavaliere Jedi è un uomo puro di cuore, umile, prodigo verso gli altri, che si lascia guidare dalla Forza, difficile non notare un legame con la fede cristiana e con la figura del cristiano in sè. Il Sith è colui che invece si lascia sedurre dalle passioni, dalla vana gloria, dall’arroganza, dal potere, cadendo nel lato oscuro della Forza, insomma dal peccato in senso cristiano. In questo film, in particolare si affronta con il piccolo Anakin il tema della paura. Quando si ha paura di perdere tutto significa che il cuore non è pronto a seguire la Forza. Se le nostre paure prendono forma ci spingono verso comportamenti che ci allontanano dal lato puro della Forza avvicinandoci sempre di più a quello oscuro. La pellicola è scorrevole, la trama forse un po’ scontata, ma non priva di un’innegabile bellezza.

Voto e commento: ★★★★☆

Il primo episodio non è uno dei più movimentati e sorprendenti della saga, ma non privo di quel fascino che solo questa serie possiede. Rivederlo ora, a distanza di svariati anni dalla prima volta, mi fa apprezzare ancora di più questo mondo tutto particolare, abitato dalle più svariate creature in cui si muovono i nostri personaggi. Noto piacevolmente che si crea fin dall’inizio un vero e proprio legame affettivo con i protagonisti della storia, grazie alla maestria con cui sono costruiti anche a livello psicologico in modo da risultare reali. Consiglierei a tutti questo film a chiunque, anche un neofita della saga credo rimarrà affascinato da questo universo che nonostante sia nato quasi quarant’anni fa non smette di sorprendere, commuovere e farci viaggiare in mondi sconosciuti comodamente seduti su una poltrona.

Prima recensione di un film. Spero che anche voi possiate apprezzare questa saga.

Che la forza sia con voi!

Precedente Gregor Successivo L'attacco dei cloni